News

COMUNICATO STAMPA

Gli arcieri FIARC tornano a tirare frecce nei boschi

Dal 10 marzo riprenderanno le competizioni di preminente interesse nazionale nel rispetto delle norme anti-SARS-Cov-2

«IFAA ci ha confermato che è nostro dovere organizzare le competizioni regionali e il nostro Campionato Italiano, svolti secondo le norme IFAA: queste competizioni sono, infatti, indispensabili a noi, arcieri FIARC, per ottenere la qualificazione agli eventi IFAA mondiali e continentali, e poter rappresentare i colori dell’Italia.»

È con queste parole che Massimo Pancani, Presidente della Federazione Italiana Arcieri Tiro di Campagna, ha annunciato la ripresa delle gare per gli iscritti all’associazione, come deliberato dal Consiglio Federale riunitosi questa sera.

In questo periodo di pandemia che ha visto gli arcieri costretti a lasciare le frecce nella faretra, la Federazione ha cercato in vari modi di capire come si potesse tornare in campo, visto che si tratta, comunque, di uno sport all’aria aperta e senza contatto fisico. «Abbiamo lavorato continuamente e su più fronti con l’intento di individuare la via, prevista dalla legge italiana, che permetta la ripresa dell’attività agonistica alla nostra Federazione – ha continuato Pancani – e stiamo proseguendo il nostro iter presso il Ministero dello Sport, interrottosi con la caduta del governo Conte, con il competente Dipartimento del nuovo governo.»

Nel frattempo, FIARC si è confrontata anche con IFAA, l’Organismo internazionale di riferimento per il tiro di campagna con l’arco, membro di TAFISA (The Association For International Sport for All), altra importante organizzazione internazionale riconosciuta dal CIO (Comitato Olimpico Internazionale) e dal CONI.

La risposta è stata chiara: in quanto unico rappresentante ufficiale di IFAA in Italia, FIARC può dare il via libera alle gare. «Quindi – ha concluso Pancani – in accordo e secondo il dettato dei diversi DPCM che si sono succeduti, FIARC è legittimata a riprendere tutte le proprie attività, nel completo rispetto dei protocolli sanitari anti-SARS-Cov-2 previsti e in conformità alla legge italiana.»

In questi giorni è in via di pubblicazione la normativa federale per l’organizzazione secondo le regole IFAA delle gare, che riprenderanno dal 10 marzo 2021 e a cui le Compagnie potranno iscrivere i propri arcieri attraverso il portale nazionale.

 

 

Questo sito utilizza cookies propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la Privacy & Cookies Policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all’uso dei cookies.